Esperienze paranormali

paranormale.jpg

E 'il termine, "paranormale", è una parola che fa’ riferimento a una particolare varietà di esperienze apparentemente inspiegabili. Se avete mai avuto una premonizione, o creduto che stavate percependo qualcosa di ben oltre qualsiasi intervallo percettivo facilmente spiegabile, o sentito qualcosa di inaspettato nella notte che sembrava sfidare ogni spiegazione razionale, avete applicato l'etichetta paranormale a tutte queste esperienze o fenomeni. Non è, di per sé, qualsiasi tentativo di spiegazione. È piuttosto un tentativo di dire che qualsiasi spiegazione apparentemente normale non è particolarmente evidente.

Esperienze normali, paranormali, sovrannaturali

Il problema, tuttavia, è che in realtà suona come una spiegazione. Come si definisce un particolare insieme di esperienze e/o fenomeni "paranormali" non chiamandoli "sovrannaturali”? Vi è normale e c'è paranormale. C’è naturale e c’è soprannaturale. Sembra tutto più o meno lo stesso per me. Sono parole che si contraddicono facendo riferimento contemporaneamente sia al mondo naturale e normale sia a qualcos’altro che si verifica in qualche modo all'interno di quel regno che si trova ancora oltre. E 'come dire che tutto ciò che accade è, per definizione, destinata a succedere. Può essere un pensiero confortante o sgradevole, a seconda della situazione, ma non può essere confutato e non ti fa’ sentire meglio o risolvere il problema.

Se eventuali esperienze che a quanto pare non si possono spiegare in base alle leggi della fisica e della percezione, come noi li intendiamo oggi sono, per definizione, paranormali, allora tanto vale relegare quelle esperienze alla volontà di Dio, oppure, a forze sataniche, se non puramente casuali.

Esperienze eccezionali

Altro modo di definire queste esperienze è chiamarle, "eccezionali". Il problema è che accade così spesso di vedere o di sentire di persone che possano sembrare straordinarie o eccezionali agli individui, che in realtà non vanno al di là del campo famigliare di tutta la vasta e generale conoscenza delle esperienze umane relativamente banali.

Se veramente intendiamo suggerire che è possibile per alcune cose che si verificano nel mondo naturale di esistere contemporaneamente su un altro piano, che è al di là, al di fuori, o oltre i confini dell'universo tangibile in tutte le sue dimensioni, allora stiamo prendendo una visione antropocentrica della struttura della realtà.

Considero molto più probabile che le nostre percezioni si riveleranno essere colpevoli di un qualsivoglia sillogismo non solo perché molte delle cose che si perdono nella notte, spesso in realtà risultano essere i suoni di qualcuno che cade dal letto nell’appartamento al piano di sopra, ma anche perché non sappiamo ancora assolutamente tutto ciò che riguarda i modi in cui percepiamo il mondo naturale in quanto molto resta ancora da scoprire sul modo in cui funzionano le cose.

Concludendo: È concepibile che molte delle esperienze che abbiamo attualmente definito paranormali possono essere solo scorci del mondo naturale e di cosa esiste dietro la cortina delle nostre percezioni. Ogni volta che le nostre esperienze cominciano ad apparire a noi come paranormali, sovrannaturali, eccezionali o straordinarie, allora potremmo prendere in considerazione ciò che il loro aspetto potrebbe potenzialmente suggerire o rivelare sulle nostre percezioni molto limitate.

Sei un patito dell’occulto, dei misteri e del paranormale? Ecco un paio di siti web che posso consigliarti di visitare: 1. http://www.daltramontoallalba.it 2. http://www.latelanera.com